Come trasferire il vostro sito da un dominio .com ad un .it, mantenendo gli stessi contenuti

L’operazione di trasferimento di un sito da uno spazio hosting ad un altro non è un’operazione difficile, ma richiede comunque un minimo di competenza tecnica, quindi è consigliabile farsi affiancare nell’operazione da un sistemista o da un valido web master. A volte lo stesso provider a cui ci si appoggia fornisce questo servizio, che può essere gratuito o a pagamento.

Scopri l’importanza del .it per il Made in Italy per il nostro Registrar Aruba

Supponiamo vogliate trasferire il vostro sito web da miosito.com a miosito.it, come potete procedere?

I passi da seguire non sono molti ma devono essere eseguiti con meticolosità.
Di seguito li riportiamo nell’ordine di esecuzione:

  1. Controllate se il dominio miosito.it è disponibile alla registrazione effettuando un Whois.
  2. Procedere poi alla registrazione del dominio associandolo a un piano hosting, possibilmente lo stesso piano del .com, con le stesse caratteristiche.
  3. Ora potete procedere organizzando il trasferimento, che vede coinvolte due aree distinte: lo spazio FTP contenente tutti i file necessari al funzionamento del sito e il database, dove sono generalmente contenuti gli articoli e le informazioni generali, e il database.
  4. Per copiare i dati è necessario procedere per punti:
    – connettetevi allo spazio FTP del precedente hosting con le relative username e password;
    – effettuate il download di tutti i file nella propria postazione;
    – connettetevi allo spazio FTP del nuovo hosting;
    – caricate sullo stesso tutti i file scaricati in precedenza.
  5. Per quanto riguarda il database, solitamente gli hosting provider mettono a disposizione interfacce di gestione come il famoso phpmyadmin. Tramite tale interfaccia è possibile esportare un intero database, ed è esattamente l’operazione che si andrà a fare.
  6. Una volta effettuato l’accesso a phpmyadmin del vecchio gestore, andate su “Esporta”. Le impostazioni settate di default andranno più che bene, l’unica eventuale accortezza è quella di effettuare un export in formato compresso del database (formato zip o gz per sistemi Linux).
  7. Una volta terminato il download di tale file, effettuate l’operazione inversa sul nuovo hosting.
    Sempre tramite phpmyadmin andate alla sezione “Importa”, scegliete il file appena scaricato e cliccate sul relativo tasto “Carica/Importa”.
  8. A questo punto i file e i database saranno tutti caricati: non rimane che, eventualmente, modificarli nel cms installato (wordpress, joomla, prestashop). Le password e le impostazioni di accesso ai database difficilmente saranno rimaste le stesse!
  9. Una volta verificato il corretto funzionamento del sito, potete sempre sfruttare il dominio miosito.com reindirizzandolo su miosito.it, in modo da non diminuire vostra presenza sul web e ottenere un vantaggio a livello di indicizzazione.

Testo a cura di Elena Ioverno – Sales & Commercial Management Assistant – Shellrent

Scopri tutti i Registrar che, come Shellrent, aderiscono alla nostra campagna

Lascia il tuo commento

Hai dubbi sui domini? Chiedi all'esperto

Scopri tutte le
nostre guide gratuite
Scarica i kit