Con .itCup Registro le startup volano in Silicon Valley

Il premio le migliori realtà imprenditoriali giovanili italiane in ambito internet e nuove tecnologie

Nell’ambito dello sviluppo del settore ICT italiano, il Registro.it organizza da quattro anni la .itCup Registro, startup competition che seleziona e premia le migliori realtà imprenditoriali giovanili italiane in ambito internet e nuove tecnologie.

L’iniziativa, costantemente cresciuta nel tempo, si presenta quanto mai in salute alla fase finale della sua quarta edizione, che il 9 ottobre nell’ambito dell’Internet Festival proclamerà i vincitori e consegnerà loro gli ambiti premi fra i quali uno stage nella Silicon Valley.

A raccontarci l’iniziativa è Chiara Spinelli, coordinatrice del progetto. 

Cos’è .itCup Registro?

.itCup Registro è una startup competition organizzata dal Registro .it. Quest’anno festeggia la sua quarta edizione.

Scopri anche il progetto Ludoteca.it che fa di internet un gioco per i più piccoli!

A chi si rivolge .itCup Registro?

.itCup Registro è dedicata specificatamente al settore delle startup ICT, cioè tutte quelle neo aziende che realizzano servizi informatici dedicati sia alle imprese che agli utenti finali, dalle app all’Internet of Things, dai servizi in cloud ai prodotti tecnologici per le imprese. Tutti servizi che sfruttano la rete per semplificare la vita dei loro utenti, migliorarne il business, risolverne i problemi.

Con quali obiettivi e finalità è stata creata da Registro .it?

Registro .it ha deciso di organizzare un evento di questo tipo proprio per il suo ruolo di attore primario nel settore ICT italiano e di “cinghia di trasmissione” tra il settore della ricerca, della creazione di idee (siamo all’interno del CNR) e quello dell’impresa legata a Internet (lavoriamo in stretta collaborazione con i registrar, aziende del settore tecnologico, per offrire i domini .it al mercato). Poter dare opportunità a giovani imprenditori italiani di andare ad arricchire l’offerta ICT del nostro paese con soluzioni innovative è coerente con l’insieme di attività che Registro promuove.

Come è nata .itCup Registro?

.itCup Registro è nata nel 2012, all’interno dell’appuntamento di Internet Festival, che si svolge ogni anno in ottobre a Pisa. Negli anni il format ha subito una serie di cambiamenti: da un incontro tecnico, a porte chiuse, riservato solo al contatto tra imprenditori e investitori (e senza premi) a un evento pubblico, con momenti di approfondimento e di incontro per gli appassionati del mondo delle startup. Nel 2014, ad esempio, la finale è stata preceduta da un panel con ospiti quattro “pesi massimi” del settore: Marco Bicocchi Pichi, presidente di Italia Startup, Mauro Del Rio, fondatore e Presidente di Buongiorno .it, Gianluca Dettori di Dpixel e Andrea Di Benedetto, vice presidente di CNA. Non solo pitch, insomma. E anche per quest’anno abbiamo in serbo una finale altamente spettacolare, in cui saranno protagonisti i ragazzi e tre giudici d’eccezione che potremo svelarvi solo a settembre, ma di cui andiamo davvero fieri.

Come si svolge l’evento?

Ogni anno apriamo la call in tarda primavera, entro la fine di aprile, e la chiudiamo entro la metà di luglio. Per l’edizione 2015 abbiamo selezionato 10 finaliste, che svolgeranno una parte di mentorship one-to-one fino alla metà di settembre per rifinire l’idea di impresa, rivedere il business plan, il pitch e gli strumenti di comunicazione. Dal 22 al 24 settembre i ragazzi saranno ospiti presso la sede del CNR di Pisa per tre giorni di lavoro in aula, che termineranno con l’incontro con gli investitori. Da questa fase usciranno solo in cinque, le super finaliste che andranno a contendersi i premi nella finale del 9 ottobre durante Internet Festival.

Ci sono molte competizioni per startup in Italia che offrono premi e grant di ogni tipo. Quali sono i plus di .itCup Registro?

Lavoriamo perché .itCup Registro offra formazione e opportunità ai partecipanti. La mentorship con consulenti di settore e la presenza in aula dei ragazzi sono due elementi fondamentali che negli anni hanno acceso la scintilla della collaborazione tra i partecipanti. Nonostante ci siano di mezzo dei premi e quindi una competizione, il networking è da sempre uno degli elementi più apprezzati della nostra competition: stare insieme aiuta a confrontarsi sui modelli di business, a imparare anche dagli altri come si fa impresa e, come sempre capita quando si mettono insieme un gruppo di menti creative, magari anche a partorire qualcosa di nuovo insieme. Lo abbiamo visto in questi anni e ci auguriamo che sia così anche per i finalisti del 2015.

Guarda l’intervista a Nana Bianca, l’acceleratore di start up di Firenze iscritto alla campagna!

Su quali partners può contare il Registro nell’organizzazione di .itCup?

La Fondazione Franco ed Enrico Denoth nasce per onorare la memoria del Prof. Franco Denoth e del figlio Enrico, per mantenere viva la conoscenza della sua prolifica attività che ha attraversato con risultati eccelsi i campi più disparati della ricerca, dall’informatica, agli studi biomedici fino ad internet. La Fondazione offre a uno dei finalisti il viaggio e il ticket per la prestigiosa Startup School di Mind The Bridge a San Francisco.

iDNA è una agenzia di comunicazione composta da un gruppo di professionisti che dal 1998 diffondono la cultura dell’originalità e della creatività nella comunicazione su tutti i nuovi media, in particolare Branding, Below the Line e Web. iDNA partecipa alla formazione dei ragazzi sulle strategie di comunicazione delle startup e offre un premio di settore attraverso la social competition .itFan.

Startupitalia, piattaforma web che aggrega la community degli startupper italiani, è media partner dell’evento.

Ultima ma non ultima, la new entry del 2015: b-ventures, progetto di Buongiorno dedicato all’accelerazione di startup tecnologiche, fondato da Mauro Del Rio e Simona Torre. B-ventures offrirà a uno dei finalisti un grant di 4.000 €.

In quali ambiti operano principalmente le startup che partecipano a itCup Registro?

Ogni anno riceviamo circa 100 domande di partecipazione e ne selezioniamo 10 per la finale. Anno dopo anno abbiamo visto, da un osservatorio privilegiato, quali sono i flussi tematici del settore: da una grande preponderanza delle soluzioni per il turismo fino a due anni fa, sulla scia di Tripadvisor, Booking e Airbnb, alle numerose proposte dello scorso anno dedicate al food. Quest’anno abbiamo visto proporre molti gestionali dedicati alla PMI (per la fatturazione, la gestione dei tempi di lavoro e delle commesse) e molte app che aiutano i negozi o i ristoranti a proporsi online per raccogliere nuovi clienti. Il fatto che le startup guardino all’impresa off line cercando di portare soluzioni innovative per superare la crisi è piuttosto sensato, perché dimostrano di capire dove sono i bisogni del mercato. Un bisogno a cui come Registro ci sentiamo molto vicini, come dimostrano gli altri progetti che stiamo portando avanti dedicati alla digitalizzazione delle imprese (Digitaly e la campagna Un nome un sogno).

Scopri tutti i domini .it iscritti alla nostra campagna!

Per uno dei protagonisti l’esperienza si conclude nella Silicon Valley, la “Mecca” di chi crede nel digital: è un passo necessario per affermarsi?

È più che altro un passo essenziale per completare un percorso di formazione. La Silicon Valley è la terra delle startup: lì tutto è accelerato, le cifre del mercato sono più grandi, è una culla che accoglie tutti coloro che hanno una buona idea di business e li aiuta a mettersi alla prova. Disponibilità di risorse umane avanzate e capitali, uniti a un ambiente che è un vero brodo di coltura per le possibilità di incontri e scambi che ti offre, fanno la differenza rispetto all’Italia. Non è solo un sogno: è una università delle startup a cielo aperto. Non è detto che uno startupper torni per forza affermato dalla Silicon Valley, ma di certo ne torna cambiato e motivato: lo abbiamo visto con i due vincitori delle scorse edizioni, Francesco Rieppi di Spotlime e Daniele Ratti di Fatture in Cloud, che non hanno smesso di ringraziarci per l’esperienza professionale e umana che hanno vissuto.

Appuntamento quindi il 9 ottobre a Pisa, quando conosceremo i vincitori della .ItCup Registro 2015!

Lascia il tuo commento

Hai dubbi sui domini? Chiedi all'esperto

Scopri tutte le
nostre guide gratuite
Scarica i kit