Qboxmail: vi raccontiamo il nostro nome e il nostro sogno

Continua il nostro viaggio fra i Registrar che hanno aderito alla campagna Senza nome resta un sogno dando il loro supporto nella sezione Chiedi all’esperto”.

Vi presentiamo adesso Qboxmail: o meglio, si presenta da sola, tramite il suo fondatore e responsabile Alessio Cecchi: a lui la parola!

Scopri tutti i Registrar che aderiscono alla nostra campagna!

Ci occupiamo di Managed Email Hosting in Cloud, ovvero gestiamo una “grande” infrastruttura email per conto di ISP, Web Agency, Webmaster ed altri operatori del settore internet. Queste aziende devono fornire caselle email ai loro clienti, che registrano un dominio per la loro attività, e si affidano a noi affinché questo compito sia svolto al meglio.

Ad oggi gestiamo le caselle email per più di 30.000 utenti in Italia e all’estero.

Come nasce il nome Qboxmail?

La storia è lunga, ma… cercheremo di farla breve!

Circa 10 anni fa, quando abbiamo iniziato l’attività di consulenza sistemistica, il principale software per la gestione delle email era Qmail. Allora inventammo un prodotto chiamato Qbox che installavamo presso le aziende che volevano un proprio mail server dedicato. Nel corso dei successivi anni abbiamo deciso di focalizzarci unicamente sui servizi email e quindi abbiamo avuto la necessità di trovare un brand che ci caratterizzasse per quello che facevamo. Da qui è nato il nome Qboxmail che, partendo dalla Q di Qmail, da l’idea di un una scatola “box” che gestisce le email.

Come è cambiato il modo di lavorare delle aziende nell’era del Cloud?

Con l’avvento del cloud ci sono stati molti cambiamenti, sia per chi come noi fornisce servizi in cloud sia per chi questi servizi li usa tutti i giorni. Per gli operatori del settore internet (i fornitori di cloud) è richiesta una maggiore specializzazione rispetto al passato, il che inevitabilmente porta ad un numero minore di operatori ma più focalizzati su specifici servizi. Per gli utenti che usano questi servizi si sono aperti scenari di lavoro nuovi, ad esempio la possibilità di disporre di risorse di tipo server o software per il solo tempo necessario al loro consumo, in quantità anche elevate e disponibili praticamente in tempo reale dal momento della loro richiesta/acquisto. C’è poi il cloud visto dal lato utente che permette di avere, ad esempio, spazio di archiviazione per documenti e foto sempre disponibile ed accessibile da qualsiasi device, anche in mobilità.

Leggi anche il contributo di Nomeasy sulla scelta del nome ideale

Quali sono i valori aziendali di Qboxmail?

Q – Qualità

Perché ogni volta che offriamo il nostro servizio pensiamo prima di tutto alla qualità che deve avere.

B – Business

Perché lavoriamo solo in ambito B2B, cercando di intercettare e risolvere le esigenze di altre aziende interessate ai nostri servizi.

O – Offerta

Perché la nostra offerta è dedicata a ogni cliente in base ai suoi volumi ed al suo budget.

X – Troppo difficile!

M – Managed

Perché i nostri servizi sono managed, ovvero gestiti da noi, al cliente viene quindi tolto l’onere della gestione ma rimane il piacere dell’utilizzo.

A – Attenti

Siamo sempre attenti alle esigenze e alle richieste del cliente, che trova nel nostro supporto tecnico specialisti sempre a sua disposizione.

I – Infrastruttura e Italia

Perché è una solida e robusta infrastruttura, collocata in Italia, quella da cui vengono forniti i nostri servizi.

L – Locali

Perché tutto lo sviluppo dei nostri software viene fatto localmente nella nostra sede.

Testo a cura di Alessio Cecchi – Qboxmail

 

Lascia il tuo commento

Hai dubbi sui domini? Chiedi all'esperto

Scopri tutte le
nostre guide gratuite
Scarica i kit