Adriana & Enrica

Perchè l'ho chiamata Orange Fiber

Guarda il video
Indietro

Enrica e Adriana – prima amiche, colleghe e coinquiline e oggi donne imprenditrici – ci raccontano il loro percorso dal sud al nord Italia.

Giovani vuol dire avere tanta energia e sicuramente quando avvii una start-up questa energia devi averla.

Condividi su twitter

Il loro sogno nasce da una forte intuizione, quella legata agli scarti alimentari e in particolar modo allo spreco delle arance e delle parti non utilizzate delle stesse.

Scopri tutte le altre storie italiane!

Cosa vi ha ispirato? “Siamo partite da un’eccellenza della nostra terra. […] Abbiamo pensato al “benessere”  della natura, alla sostenibilità, ma anche al benessere percepito indossando il capo, ovvero microincapsulando dei principi attivi che vengono rilasciati sulla pelle. Mettiamo al centro la persona.”

Adriana Santanocito dopo studi specifici legati alla moda e al design sogna di creare un filo con la fibra di scarto delle arance. Dal filo nasce un tessuto e dal tessuto un capo…

Guarda tutte le interviste sul nostro canale YouTube

“La parola filatura è importantissima, per noi questa parola rappresenta un vero filo di collegamento tra il tessile e la moda.”

La Storia di Orange Fiber è affascinante e unica e noi siamo fieri di lasciare la parola, lettera dopo lettera, ad Enrica Arena e Adriana Santanocito per farvi raccontare il loro sogno e il nome che lo ha reso una realtà!

Guarda anche come Nana Bianca accelera le sue start up!

Hai dubbi sui domini? Chiedi all'esperto

Scopri tutte le
nostre guide gratuite
Scarica i kit